“Nel cielo biancazzurro brilla una stella che in tutto il firmamento è sempre la più bella”. Sembrano parole d’amore rivolte ad una donna. E invece no. Sono parole d’amore rivolte alla S.S. Lazio. Si tratta delle prime due strofe del celebre inno “Vola Lazio vola”, di Toni Malco, che ormai da anni accompagna le partite casalinghe della Lazio. Un inno cantato anche ieri sera, allo scoccare della mezzanotte, quando in piazza della Libertà a Roma tanti tifosi biancocelesti si sono riuniti per festeggiare il compleanno della Lazio. E questa è una festa speciale perché la prima squadra della capitale compie 120 anni. La polisportiva Lazio, infatti, fu fondata a Roma il 9 gennaio 1900 come Società Podistica Lazio da quindici atleti guidati dal sottufficiale dei Bersaglieri Luigi Bigiarelli. Il simbolo scelto fu l’aquila imperiale, i colori quelli dell’antica Grecia. Con le sue tante e diverse discipline, oltre al calcio ricordiamo ad esempio il nuoto dove ha trionfato con la maglia della Lazio il grande e indimenticabile Carlo Perdersoli (prima di diventare il mitico Bud Spencer), è la più antica e grande polisportiva d’Europa. Un vero tesoro sportivo e sociale della capitale e dell’Italia intera. Per il suo alto valore fu insignita nel 1921 con la benemerenza di “ente morale”. Davvero tanto l’entusiasmo dei tifosi che non mancano mai di festeggiare il compleanno della propria squadra del cuore. E quest’anno c’è un entusiasmo particolare dato da una classifica da vertice e da due trofei conquistati di recente. La Lazio di Lotito-Tare-Inzaghi (e non solo) viaggia a ritmi elevati. Nove vittorie di seguito (eguagliata la striscia di Eriksson) e dodicesima partita consecutiva che fa almeno due gol. Ne manca solo una per eguagliare il record del leggendario grande Torino. Insomma entusiasmo alle stelle ed una settimana di giuste celebrazioni. Dopo la serata tutta biancoceleste a Castel Sant’Angelo e la presentazione di un apposito francobollo commemorativo, la Lazio sta organizzando un’altra sorpresa per il proprio pubblico: una maglia ad hoc per festeggiare i 120 anni che sarà indossata in occasione della gara casalinga di sabato pomeriggio contro il Napoli. Sin dagli inizi del secolo scorso, ancora pende la questione dello scudetto del 1915, fino ai giorni nostri la Lazio è stata protagonista del calcio italiano e non solo. Due scudetti, sette coppe Italia, cinque supercoppe italiane, una coppa delle coppe ed una supercoppa europea fanno dei biancocelesti la squadra più titolata della capitale. E quanto vale. Ad maiora Lazio!

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori