Commovente ed emozionante La musica del silenzio racconta la gioventù del talentuoso Bocelli, costretto ad affrontare difficoltà più grandi di lui per sopravvivere e far emergere la sua passione per il canto. Con il secondo capitolo ritornano i Kingsman, proponendo vicende oltreoceano  sfoggiando e un cast da urlo. Simpatica commedia di Paul Negoescu, 2 Biglietti della Lotteria e, infine, Glory: non c’è tempo per gli onesti, vicenda drammatica alla ricerca dell’identità e della dignità perduta.

 

 

LA MUSICA DEL SILENZIO: Biografico – Regia di Michael Radford con Antonio Banderas, Toby Sebastian, Jordi Mollà

Consigliato: Sì

Una storia di un’infanzia difficile e sacrificata per affrontare la propria disabilità ed arrivare al successo e alla realizzazione di sé. La musica del silenzio è la storia del giovane Andrea Bocelli riproposta attraverso l’alter ego Amos Bardi. Amos nasce con il dono di una voce unica, ma allo stesso tempo soffre di un grave problema agli occhi che lo rende quasi cieco. La malattia lo costringe a numerosi interventi chirurgi, nonostante i quali raggiungerà la cecità totale. La sua determinazione e la sua volontà gli permettono però di portare avanti la sua passione, il canto. I primi riconoscimenti non tarderanno ad arrivare.

 

 

 

 KINGSMAN: IL CERCHIO D’ORO: Azione –Regia di Matthew Vaughn con Taron Egerton, Channing Tatum, Julianne Moore, Halle Berry, Colin Firth.

Consigliato: Nì

Un’altra esilarante avventura per la squadra segreta dei Kingsman. Stavolta si aggiunge un incredibile cast e una nuova serie di personaggi dal nuovo agente Channing Tatum al nuovo temibile nemico interpretato da Juliane Moore. I cugini Statesman adottano un sistema di gerarchie e nomi in codice simile a quello utilizzato dagli inglese. Invece delle antiche leggente arturiane attingono i nomi da famosi drink da saloon: il capo Jeff Bridges è il raffinato Champagne, i due agenti diventano Whiskey e Tequila, mentre la bella Hale Barry, nei panni di un Merlino in gonnella, è l’analcolica Ginger. Un film d’azione esilarante per chi ama avventure sull’orlo della comicità.

 

 

 

2 BIGLIETTI DELLA LOTTERIA: Commedia – Regia di Paul Negoescu con Rian Boguta, Dragos Bucur, Alexandru Papadopol 

  Consigliato: Nì.

Tre disgraziati tentano la sorte giocando alla lotteria, ma commettono l’errore di afidare il biglietto al più vulnerabile del gruppo. Dinel, baffoni neri, capelli ricci e occhi smarriti, viene rapinato davanti al suo appartamento e saccheggiato di ogni avere, biglietto compreso. Inizia così il tragicomico viaggio per recuperare il piccolo tesoro. Simpatica commedia d’intrattenimento.

 

 

GLORY: NON C’è TEMPO PER GLI ONESTI: Drammatico – Regia di Kristina Grozeva e Petar Valchanov con Stefan Denolyubov, Margita Gosheva

Consigliato: Nì                                

Un oggetto che ha un valore più grande della sua materialità. È il caso del vecchio orologio di Glory che il protagonista Tzanko ha ricevuto da suo padre e usa per svolgere al meglio il suo lavoro da ferroviere. Finchè una strana combinazione di eventi lo obbligherà a separarsene. Recuperare il Glory sarà anche un modo per recuperare la propria dignità di uomo.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori