Accadde oggi, a Manchester, Inghilterra, un attentato terroristico ferisce più di 200 persone e rovina gran parte del centro della città nel 1996

L’attentato di Manchester del 15 giugno 1996 è stata un’offensiva compiuta dalla Provisional Irish Republican Army, nell’ambito del conflitto nordirlandese.

Intorno alle 9:40 di sabato 15 giugno, l’IRA annunciò telefonicamente la presenza della bomba: la chiamata era diretta ai Granada Studios di Quay Street, nel centro della città. Il lasso di tempo tra l’avviso dell’ordigno e la sua esplosione, circa 90′, consentirono l’evacuazione di 75.000 persone dall’area interessata e l’intervento degli artificieri che non riuscirono tuttavia a disinnescare il congegno. L’esplosione provocò circa 200 feriti, senza però uccidere nessuno.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori