Accadde oggi, debutta al Teatro alla Scala di Milano “Oberto conte di San Bonifacio” di Giuseppe Verdi nel 1839

“Oberto, Conte di San Bonifacio” è la prima opera di Giuseppe Verdi, composta su libretto di Antonio Piazza rielaborato da Temistocle Solera. 

In origine si trattava probabilmente di un libretto intitolato Rochester o Lord Hamilton per il quale Verdi aveva composto la musica nel 1836, utilizzata poi per l’Oberto.

La prima rappresentazione ebbe luogo nell’ambito della stagione lirica del Teatro alla Scala di Milano il 17 novembre 1839 con buon successo. Oberto, conte di San Bonifacio, è stato sconfitto da Ezzelino da Romano, accorso a Verona in favore dei Salinguerra, e si è rifugiato a Mantova. Leonora, sua figlia, orfana, rimasta a Verona, è stata affidata alle cure di una vecchia zia. La bella Leonora viene sedotta da Riccardo, giovane conte di Salinguerra, che, sotto falso nome, le promette il matrimonio. Ma presto Riccardo si innamora di Cuniza, sorella di Ezzelino, e chiede di sposarla; Ezzelino, che deve ai Salinguerra la signoria di Verona, non si oppone. Leonora, conosciuta troppo tardi la verità, accorre disperata a Bassano, dove vive Cuniza, nel giorno delle feste per svelare il tradimento.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori