Accadde Oggi, i fatti del 26 gennaio

Oggi 26 gennaio 2020 è il 26esimo giorno dell’anno. Il sole sorge alle 07:19 e tramonta alle 17:12. La luna è in fase crescente e il segno lunare di oggi è Acquario.

Anche oggi abbiamo scelto tre fatti importanti successi nella storia proprio oggi 26 gennaio.

1904 – A Torino un incendio distrugge metà del patrimonio della Biblioteca Nazionale

Evento drammatico e cruciale nella storia della biblioteca fu l’incendio dell’inverno 1904. L’incendio scoppiò nella notte fra il 25 e il 26 gennaio forse generato dalle stufe collocate negli alloggi dei custodi, nel sottotetto. Definitivamente debellate nelle prime ore del mattino del 26, le fiamme causarono i danni assai ingenti: cinque delle trentotto sale di cui era composta la biblioteca erano completamente distrutte. Le perdite più notevoli furono subite dalla sala manoscritti, nella quale si riuscì a irrompere solo dopo una lunga lotta con la porta metallica che sigillava i locali. Fuoco, calore, acqua di spegnimento, alterazione repentina della temperatura, e, infine, l’urto provocato dal fatto che i codici furono gettati in strada dalle finestre, causarono la completa distruzione di numerosi manoscritti o, in casi più fortunati, una serie di menomazioni varie e talora molto gravi: le sezioni danneggiate in modo più cospicuo furono quella orientale, cui appartenevano i codici ebraici, quella italiana e quella francese. Per quasi tutti questi codici era andata perduta la segnatura originaria, la legatura era distrutta, i fascicoli si erano scompaginati e le pagine, quando non completamente polverizzate, erano sparpagliate, spesso scurite, rimpicciolite o dilatate dal calore, accartocciate e non di rado incollate le une alle altre a formare scuri e pesanti blocchi. Andarono perduti anche testi a stampa di pregio, come le edizioni aldine, numerosi incunaboli e circa 30.000 volumi di consultazione.

1917 – Giuseppe Ungaretti compone la poesia “Mattina”

La poesia Mattina di Giuseppe Ungaretti fa parte della sezione Naufragi, nella raccolta poetica L’Allegria. E’ stata scritta il 26 gennaio 1917 a Santa Maria la Longa e il titolo originale era Cielo e mare. La poesia è stata scritta mentre Ungaretti si trovava sul fronte del Carso durante la Prima Guerra Mondiale e rappresenta “l’illuminazione dell’improvvisa consapevolezza del senso della vastità del cosmo”.

1986 – Viene avvistata la Cometa di Halley

La cometa di Halley, il cui nome ufficiale è 1P/Halley, è la più famosa e brillante delle comete periodiche provenienti dal disco diffuso, le quali passano per le regioni interne del sistema solare ad intervalli di decine di anni, a differenza delle migliaia di anni delle comete provenienti dalla nube di Oort. È così chiamata in onore di Edmond Halley, che per primo ne predisse il ritorno al perielio. La cometa di Halley è il prototipo di comete caratterizzate da periodi orbitali compresi tra i 20 ed i 200 anni ed orbite che possono presentare inclinazioni elevate rispetto al piano dell’eclittica.

Oggi nasceva – José Mourinho

José Mário dos Santos Mourinho Félix, noto semplicemente come José Mourinho (Setúbal, 26 gennaio 1963), è un allenatore di calcio ed ex calciatore portoghese, tecnico del Tottenham.

I santi venerati oggi

– Santi Timoteo e Tito
Vescovi Discepoli di San Paolo

– Sant’ Agostino (Eystein) Erlandsson
Arcivescovo
– Sant’ Alberico di Citeaux
Abate
– Beata Maria de la Dive
Vedova, martire
– Beato Michele (Michal) Kozal
Vescovo
– Santa Paola Romana
Vedova
– San Teogene di Ippona
Martire

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori