Accadde oggi, l’opera “Re Ruggero” di Karol Szymanowski debutta al Teatro Grande di Varsavia, nel 1926

Re Ruggero (in polacco: Król Roger) è un’opera lirica di Karol Szymanowski su libretto dello stesso compositore e di Jarosław Iwaszkiewicz.

L’opera ebbe origine dall’entusiasmo di Szymanowski per la cultura della Sicilia. L’autore viaggiò lungo l’isola nel 1911 e nel 1914, condividendo l’amore per essa con Jarosław Iwaszkiewicz, suo cugino. L’opera debuttò al Grande Teatro-Opera Nazionale di Varsavia il 19 giugno 1926. L’opera è ambientata principalmente a Palermo, nel sofisticato ambiente culturale della corte di Ruggero II, primo re di Sicilia. Il tema centrale dell’opera è costituito dal conflitto tra lo spirito apollineo (rappresentato da Ruggero) e quello dionisiaco (espresso dal Pastore). Per Szymanowski, di formazione cattolica, questo tema possedeva una profonda implicazione religiosa, incarnando il tormentato confronto tra dottrine. L’opera è, in tal senso, una rivisitazione de Le Baccanti di Euripide, in cui Ruggero (come Penteo) affronta in sé stesso le forze dionisiache.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori