Al via oggi al Taser per le forze dell’ordine in 12 città italiane

Da Milano a Palermo il debutto della pistola elettrica che immobilizza per alcuni secondi chi viene colpito.

Da oggi il Taser sarà in dotazione di Polizia, Carabinieri e Guardia di finanza. Le città coinvolte nella sperimentazione sono Milano, Torino, Genova, Padova, Reggio Emilia, Bologna, Firenze, Caserta, Napoli, Brindisi, Catania e Palermo.

Dopo aver affrontato un periodo di formazione, gli agenti “avranno in dotazione un nuovo strumento per il controllo del territorio: la pistola ad impulsi elettrici modello ‘Taser X2’.

Il sito della Polizia di Stato sottolinea: “Nel rispetto di un rigido disciplinare, lo strumento, alternativo rispetto alla pistola già in dotazione alle Forze di polizia, ha la funzione di gestire situazioni particolari in cui è necessario inibire i movimenti di una persona”.

Ad annunciare il via libera alla pistola elettrica nella fondina di poliziotti, carabinieri e Guardia di Finanza in servizio, è stato lo stesso Ministro degli interni, Matteo Salvini.

Per troppo tempo le nostre Forze dell’Ordine sono state abbandonate, è nostro dovere garantire loro i migliori strumenti per poter difendere in modo adeguato il popolo italiano. Orgoglioso del lavoro quotidiano delle forze di Polizia e Carabinieri” ha dichiarato il Ministro.

Le linee guida emesse dal Dipartimento della Pubblica sicurezza definiscono il Taser “un’arma propria”, che fa uso di impulsi elettrici per inibire i movimenti del soggetto colpito.

Dopo circa quattro anni di discussione e un iter burocratico iniziato nel 2014, è arrivato il via libera alla sperimentazione che coinvolge in prima linea la Polizia di Stato, l’arma dei carabinieri e la guardia di finanza. Esclusa, al momento, la polizia locale.

Il Viminale fa già sapere che le richieste per estendere anche in altre località l’adozione di questo tipo di arma si sono moltiplicate. E il Ministro Matteo Salvini ha comunicato che: “Lavoreremo per poter usare il Taser anche sui treni, e nel pacchetto sicurezza inseriremo una norma per renderlo fruibile agli agenti della polizia locale”.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori