Cerberus offre 400 milioni per comprare Alitalia

Nella questione della vendita di Alitalia fa capolino Cerberus. Il fondo americano è disposto a rilevare tutto per una cifra compresa tra i 100 e i 400 milioni.Nella questione la Lufthansa, invece,è stata meno incisiva, mostrando interesso solo per alcuni asset più di pregio del vettore italiano. Secondo il Financial Times, Cerberus Capital management, avrebbe considerato la gara pubblica «troppo restrittiva». Ma il fondo si è comunque detto interessato in un secondo momento, a patto di ristrutturare l’azienda. Secondo il quotidiano inglese, Cerberus avrebbe approfondito a lungo il dossier Alitalia, anche con incontri tra i rappresentanti e i commissari straordinari scelti dal governo. È possibile che il fondo abbia proposto il mantenimento di una quota pubblica nell’azionariato di Alitalia, mentre ai sindacati sarebbe sottoposta una forma «di condivisione dei profitti». Condizioni che, riferisce il Ft, potrebbero essere accolte con scetticismo dalle autorità italiane.  Il Fondo statunitense avrebbe dalla sua un famoso precedente: il salvataggio di Air Canada. Tra gli altri pretendenti di Alitalia si sa già che figura anche Easy Jet, benché allo stadio attuale le bocche sono cucite sui contenuti della sua proposta, mentre resta fuori Ryanair a causa dei numerosi problemi avuti recentemente.

“CARTA DEI DOVERI DELL’INFORMAZIONE ECONOMICA”.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori