Animali: cambio di abitudini per evitare gli umani

Pur di non incontrare l’uomo, gli animali, hanno spesso dovuto cambiare abitudini.Il gruppo di ricercatori dell’Università della California a Berkeley ha analizzato i risultati di una settantina di lavori che avevano già studiato, con sistemi di localizzazione e trappole fotografiche, l’attività degli animali durante il giorno e la notte. Nel complesso, nei periodi di maggior disturbo da parte degli esseri umani l’attività notturna degli animali è aumentata di un fattore 1,36.  Non solo: con la luce, molte specie si ritirano nelle zone dove la presenza dell’uomo è inferiore, oppure evitano le strade o le zone con edifici. Alcune cambiano anche i tragitti dei loro spostamenti per evitare incontri ravvicinati con l’essere umano.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori