Aquarius, altro braccio di ferro ong e Viminale

Continua il braccio di ferro sui migranti con la situazione Aquarius a tenere banco nelle acque internazionali.

Aquarius, infatti, nelle scorse ore si è vista revocare la bandiera panamense e Medici senza frontiere, che con Sos Mediterranée gestisce l’imbarcazione, ha accusato l’Italia di aver esercito pressioni su Panama.

Aquarius rischia di diventare così una nave pirata ed adesso ha a bordo 58 persone, di cui alcune in gravi condizioni di salute.

Le ong, dal canto loro, hanno accusato l’Italia, mentre il Viminale ha replicato asserendo il contrario.

Share This:

Giuseppe Secondulfo

Mi chiamo Giuseppe Secondulfo e sono uno studente laureando in lingue e letterature straniere presso l’Università di Napoli l’Orientale. Amo scrivere di calcio, reportages, e di attualità estera di cui sono un grandissimo appassionato. Nel tempo libero amo leggere, guardare documentari sull’arte, la cucina, approfondire la conoscenza delle lingue straniere e viaggiare. Sono un appassionato, oltre che del calcio, anche di tennis e di basket.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori