Asta record a New York, “I covoni” di Monet battuto a 110 milioni di dollari

Martedì un quadro del pittore francese Monet è stato venduto all’asta da Sotheby’s, a più di 98 milioni di euro, è il prezzo più alto mai raggiunto da un’opera d’arte impressionista.

Un dipinto di Claude Monet raffigurante i celebri covoni, un dei 25 realizzati dal pittore francese con i “mucchi di fieno” come soggetto, è stato battuto all’asta da Sotheby’s a New York per 110,7 milioni di dollari. Non era mai successo che un’opera di Monet venisse venduta a queste cifre. Nel 1986 era stato venduto all’asta per soli 2,5 milioni di dollari. Ora è tra i primi dieci dipinti venduti all’asta per prezzo, al nono posto: al primo posto c’è il Salvator Mundi di Leonardo da Vinci, venduto nel 2017 per 450 milioni di dollari.

Il precedente record di Monet è sempre nella serie “i covoni” (serie “Haystacks”) e risale al 2016, quando una tela dell’artista fu venduta a New York da Christie’s per 81,4 milioni di dollari.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori