Barcone di migranti affonda davanti a isola Lesbo, 7 morti

La Guardia Costiera greca ha riferito che la barca era partita dalle coste della Turchia, e che aveva ricevuto un allarme verso le 7 di questa mattina.

Syrian migrants holding life vests gather onto a pebble beach in the Yesil liman district of Canakkale, northwestern Turkey, after being stopped by Turkish police in their attempt to reach the Greek island of Lesbos on January 29, 2016.
The migrants reported that they refused to board the small size boat they discovered on the spot chosen by smugglers. The coastguard said that over 300 migrants had been rescued on January 28 in separate incidents around the island of Lesbos, the main point of landing chosen by people-smugglers for its proximity to the Turkish coast. / AFP / OZAN KOSE (Photo credit should read OZAN KOSE/AFP/Getty Images)

Un barcone carico di migranti è affondato davanti alle coste dell’isola greca di Lesbo dopo essersi rovesciato, provocando la morte di almeno sette persone.

I corpi recuperati senza vita sono di 4 donne, un uomo e 2 bambine. Non è stata resa nota la loro nazionalità. La guardia costiera di Atene ha fatto sapere di essere riuscita a salvare 58 migranti. Non è chiaro quante persone ci fossero a bordo della barca.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori