Bari, primo caso sospetto di corona virus

Sarebbe un falso allarme quello scattato a Bari dopo che una donna, in arrivo da Whuan, focolaio del virus, ha avuto dei sintomi simili a quelli dell’epidemia cinese.

Una donna barese proveniente dalla Cina è ricoverata nel Policlinico di Bari per un sospetto contagio da virus cinese perché, arrivata al pronto soccorso con sintomi apparentemente influenzali, febbre e tosse, sono state attivate, come da circolare ministeriale, tutte le procedure previste per prevenire la diffusione del virus. A quanto si apprende si tratta di una cantante della provincia di Bari di ritorno da un tour in oriente che ha toccato anche la zona di Wuhan, città di origine del virus, che ha avvertito sintomi sospetti. I primi riscontri, comunque, farebbero escludere che la donna di Bari possa essere stata contagiata dal coronavirus cinese. Secondo quanto si apprende i sanitari avrebbero individuato un’altra patologia. Le analisi sono però ancora in corso e i campioni sono stati inviati all’Istituto Spallanzani di Roma per la conferma definitiva.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori