Berlino elimina l’allerta viaggi sull’Italia, revocano le restrizioni anche Francia, Belgio, Paesi Bassi, Repubblica Ceca, Grecia

La scorsa notte il governo tedesco ha eliminato l’allerta sui viaggi per 27 paesi europei, fra cui Italia e Francia.

Oggi revocano le loro restrizioni la Germania che, dopo il cosiddetto “sconsiglio”, imposto anche rispetto allo spazio Schengen a causa del Coronavirus il 17 marzo scorso, viene sostituito da avvisi per i diversi Paesi, la Francia, il Belgio, i Paesi Bassi, la Repubblica Ceca, la Grecia, che ha addirittura fatto un passo in più riaprendo già fin da adesso anche a diversi Stati extraeuropei: Australia, Cina e Corea del Sud. Altri Paesi hanno fatto una scelta diversa, ritardando ancora di qualche giorno la riapertura. È il caso dell’Austria, che ha già aperto alla maggior parte dei vicini e che dal 16 giugno revocherà le restrizioni per altri 31 Paesi, compresa l’Italia, ma esclusi Portogallo, Spagna, Svezia e Regno Unito. Madrid infine riaprirà le frontiere con gli altri Paesi dell’Unione europea solo il 21 giugno, con l’esclusione del Portogallo.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori