Berlusconi: “Governo non può durare”. Di Maio: “Idee diverse non sono un problema”

Discordie tra il governo e il leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi. Luigi Di Maio e Matteo Salvini continuano a credere in questa alleanza, ma Berlusconi sentenzia: “Il governo giallo-verde non può durare a lungo”.

“Credo solo che che quando si sa che due forze politiche hanno idee diverse questo non è un problema. Anche quando lo si dice. L’importante è sapere che cosa c’è nel contratto e non serve creare tensioni inutili quando una cosa non è nel contratto e quindi il problema non si pone”. Lo afferma il vicepremier Luigi Di Maio, rispondendo ai giornalisti che gli chiedono se teme che Matteo Salvini voglia creare tensioni nel governo per diventare premier.

Minimizza anche il ministro degli Interni: “Con Berlusconi abbiamo bevuto un caffè, io zuccherato. Berlusconi abita a 30 metri da casa mia a Roma per cui ogni tanto si beve un caffè e ci si saluta”, risponde Salvini a chi gli ha chiesto se nell’incontro con il leader di Forza Italia, Berlusconi gli abbia proposto una maggioranza di governo ‘alternativa’.

“Sono ogni giorno più convinto che l’anomalia del Governo giallo-verde non possa durare a lungo. Le loro contraddizioni in ogni campo cominciano ad esplodere insanabili, presto verrà il momento in cui il centrodestra avrà di nuovo la possibilità di guidare l’Italia in modo coerente con il programma votato dai nostri elettori”. Così il leader di Forza Italia nella lettera di saluto ai manifestanti chiamati in piazza, a Torino, per sostenere la realizzazione della Torino-Lione.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori