Brindisi, violenza sessuale sulle nipotine: arrestato il nonno

Le vittime, una 14enne e due bambine di 10 anni, si sono confidate con i propri insegnanti, che hanno subito allertato i carabinieri.Ripetuti abusi sessuali sulle tre nipotine: con questa accusa un 71enne di Fasano, nel Brindisino, è stato arrestato dai carabinieri su richiesta della Procura. A far scattare le indagini erano state le confidenze delle due bambine più piccole alle maestre: le violenze, secondo il racconto, sono iniziate sulla nipotina più grande già nel 2009.

 Gli episodi si sono susseguiti sino all’aprile del 2019 e hanno avuto luogo quando le tre bambine venivano anche solo temporaneamente affidate ai nonni. Divenute più grandicelle, a volte quando di notte rimanevano a dormire dai nonni chiudevano la camera da letto a chiave per evitare le molestie.

Le presunte violenze subite dalle minori sono stati da queste descritte con drammatica lucidità, sono proseguite nel corso degli anni e sono incompatibili con semplici manifestazioni di affetto di un nonno nei confronti delle nipoti.

Il 71enne è finito così agli arresti domiciliari, con l’obbligo di isolamento.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori