Bug di sistema, l’indiano che non piace ad Apple

Apple ha risolto il problema del carattere della lingua indiana Telugu. Quel carattere che mandava in crash parecchie applicazioni e poteva precipitare in “bootloop” il sistema operativo di tutti i dispositivi di Cupertino.

Lo ha fatto grazie all’aggiornamento di iOS 11.2.6 (per iPhone e iPad) che disinnesca l’eventuale ricezione del carattere (era partito una sorta di malevolo tweetstorm nelle scorse ore, con utenti che diffondevano senza pietà quel font). Per gli altri dispositivi si tratta delle versioni macOS 10.13.3, tvOS 11.2.6, and watchOS 4.2.3.

 

 

L’aggiornamento che elimina i bug

L’aggiornamento, promesso in tempi rapidi ben prima dell’iOS 11.3 atteso per la primavera, include dunque un “fix” per il bug scoperto la scorsa settimana dal blog italiano Smartworld. Il consiglio è dunque aggiornare i dispositivi, visto che la vulnerabilità riguarda numerose applicazioni e anche Safari o Messaggi integrati nell’Apple Watch.

Il bug poteva, come detto, condurre i dispositivi in “bootloop”, costringendo a complesse manovre per non perdere i propri dati. Cupertino ha rilasciato aggiornamenti per watchOS, tvOS, macOS.
La ricezione del carattere è dunque innocua, una volta aggiornati i sistemi operativi. Si tratta in realtà di aggiornamenti molto leggeri: quelli per iOS e watchOS pesano rispettivamente 30 e 40 MB, un’operazione da pochi minuti.

Anche se quello per macOS avrà ovviamente bisogno di un riavvio dei pc e dei laptop. Fra l’altro, oltre al curioso pasticcio del carattere telugu, iOS 11.2.6 risolve anche un problema per cui alcune applicazioni di terze parti non erano in grado di connettersi agli accessori esterni.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori