Cannes 2019, la locandina ufficiale del festival è dedicata ad Agnès Varda

Appena svelato il poster per il 72/mo festival di Cannes, è un omaggio alla grande regista francese scomparsa il 29 marzo scorso.

La suggestiva locandina immortala Agnès Varda all’età di 26 anni sul set del suo primo film, La pointe courte, presentato nel ’55 proprio a  Cannes.

La regista, recentemente diventata la più anziana nominata a un Oscar per il documentario Faces Places è morta poche settimane fa a 90 anni.

Nata in Belgio nel 1928, studiò alla Sorbona di Parigi e poi fotografia alla scuola di Belle Arti, ma nel 1955 iniziò a realizzare film con La Pointe Courte, considerato precursore dello stile della Nouvelle Vague. Nel 1961 diresse Cleo dalle 5 alle 7, seguito da Il Verde Prato dell’Amore, orso d’Argento a Berlino. La sua filmografia alterna lungometraggi a documentari, come Black Panthers, dedicato alle Pantere Nere. Nel 1985 vinse il Leone d’Oroper Senza Tetto né Legge. Nel 2005, anno in cui è giurata a Cannes, ricevette il César onorario, mentre nel 2018 ottenne l’Oscar alla carriera “per la compassione e curiosità con cui i suoi film informano un cinema unicamente personale.”

Prima donna a ricevere l’Oscar alla carriera ed essere candidata all’Academy Award nello stesso anno per il suo doc Visages Villages, la regista belga ha affrontato un viaggio straordinario insieme allo street artist e fotografo francese JR. I due a bordo di un furgoncino e con la macchina fotografica al collo hanno attraversato i paesi della provincia francese a caccia di storie.

Il 72esimo Festival di Cannes che avrà inizio il 14 maggio, ha appena lanciato il manifesto ufficiale, dedicandolo proprio a lei.

Polarizzato su un tono arancio, lo scatto d’epoca risale al 1954 e ritrae una giovane donna che guarda dentro la cinepresa in piedi sulla schiena di un operatore: è proprio la Varda. Siamo nel quartiere di Pointe Courte a Se’te, nel sud della Francia, dove Silvia Monfort e Philippe Noiret, due coniugi sul punto di separarsi ritrovano l’amore perduto.

“In questa foto – recita il comunicato ufficiale del Festival di Cannes – c’è tutta Agnès Varda: la sua passione, l’aplomb e la voglia di giocare. Gli ingredienti di un’artista libera, alla base di una ricetta che non ha mai smesso di migliorare. […] Avanguardisti ma popolari, intimi ma universali, i suoi film hanno illuminato un cammino. E quindi, in cima a questa piramide, sorvegliando la spiaggia di Cannes, giovane ed eterna, Agnès Varda sarà il faro ispirazionale di questa 72esima edizione del Festival.”

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori