CasaPound e Forza Nuova. Oscurate le pagine sui social “Violano policy, diffondono odio”

“Gli account che abbiamo rimosso – spiega un portavoce di Facebook, che l’anno scorso ha comprato Instagram – oggi violano questa policy e non potranno più essere presenti su Facebook o Instagram”.

La stessa cosa era successa lo scorso aprile e , già in quell’ occasione, il social aveva spiegato che erano state violate le regole della comunità. Un altro caso pochi giorni fa sul profilo di Andrea Cpi, militante del gruppo di estrema destra, era stato pubblicato un post – poi cancellato – che offendeva la neoministra dello Sviluppo economico Paola De Micheli. Il leader del movimento Giancluca Iannone ha dichiarato: “Facebook e Instagram ci cancellano perché oggi eravamo in piazza contro il governo. Sono state colpite tutte le realtà che si rifanno a CasaPound: il Blocco Studentesco, Solid, addirittura sono stati disabilitati i profili di amministratori della pagina del Primato nazionale, una rivista sovranista libera, non di Cpi . Questo “atto vergognoso ha un precedente: già in campagna elettorale ci avevano cancellato decine di pagine. Si tratta di un gravissimo atto discriminatorio commesso nei nostri confronti dai colossi social – spiega – Ma certo noi non staremo con le mani in mano: siamo già pronti a partire con una class action”.

Dal Pd intervengono su facebook:

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori