Catania, il “muro della gentilezza” per difendere i senzatetto dal freddo

Dall’inizio del 2019, solo a Roma, sono morte 11 persone per il gelo invernale. Un numero che si prevede continui a crescere nell’arco dei prossimi mesi.

A Catania è nata un’iniziativa cittadina volta ad aiutare ed evitare tragedie del genere. Si tratta del “muro della gentilezza”, un punto di raccolta dove chi ha bisogno può prendere cappotti e coperte in modo gratuito e anonimo.

Nati nel 2015 in Iran, i “walls of kindness” si sono poi diffusi in diverse parti del mondo. Si incontrano punti di raccolta tra i paesaggi innevati della Svezia, ma anche in Italia da Nord a Sud sono in lenta diffusione con forme diverse, nelle periferie e nel centro delle città.

In Sicilia il muro della gentilezza si deve all’associazione Laboriusa, piattaforma crowdfunding del Sud Italia legata al mondo del non-profit. “C’è freddo, e noi vogliamo portare un po’ di calore ” spiegano riguardo al progetto.

“A Catania serve dignità e partecipazione” scrive la onlus dalla sua pagina Facebook. Tra le istruzioni si legge “Prendi un cappotto se hai freddo, dona un cappotto se non lo usi più”.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori