Ritrovato il cadavere di un bambino di circa dieci anni nel carrello di un aereo proveniente dalla Costa d ‘Avorio. Probabilmente è morto per assideramento. La stessa sorte era toccata ad un altro migrante lo scorso luglio. Imbarcatosi  nel vano carrello di un aereo in volo fra Nairobi e Londra per cercare di emigrare verso il Regno Unito, ma la sua avventura era finita in modo altrettanto atroce: l’uomo era precipitato dal velivolo durante la fase di atterraggio, dopo 9 ore di viaggio ai limiti dell’umanamente sopportabile.

Questa volta il volo proveniva da Abidjan. Il cadavere è stato ritrovato stamattina nel carrello di un aereo di Air France atterrato all’aeroporto parigino di Roissy Charles de Gaulle. E’ probabile che il bambino si fosse nascosto nel carrello per poter arrivare in Francia, dove la comunità ivoriana è numerosa, forse per raggiungere dei parenti. All’arrivo, però, la tragica scoperta. Ancora nessuna notizia sulle cause della morte, forse sopraggiunta per assideramento.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori