Choc in Alto Adige: feto di sei mesi trovato in un depuratore

La macabra scoperta è stata fatta dagli operatori della Ecocenter, che hanno subito allertato i carabinieri. Per risalire alla madre, sono stati contattati tutti i ginecologi e le cliniche della zona.

Gli addetti del depuratore di Termeno, in Alto Adige, hanno trovato all’interno delle vasche dell’impianto, che smaltisce le acque nere di otto Comuni della Bassa Atesina, un feto di circa sei mesi. Per risalire alla madre, i carabinieri dei Nas di Trento stanno contattando i ginecologi e le cliniche della zona. Potrebbe trattarsi di un aborto spontaneo, ma va chiarito come il feto sia finito nelle fognature. La macabra scoperta risale a qualche giorno fa. Sulla vicenda vige il massimo riserbo.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

No Banner to display

No Banner to display

No Banner to display

No Banner to display

Cultura a Colori