Cina, l’Italia sosterrà la “nuova via della seta. Usa e Ue contrari

L’Italia si prepara a siglare l’accordo con la Cina per fine marzo. La Belt and Road Initiative sarà costituita da porti, linee ferroviarie, strade e corridoi marittimi con cui il presidente Xi Jinping punta a connettere il Paese a Europa e Africa. Dubbiosi Usa e Ue.

Trump: “Il sostegno del governo italiano potrebbe finire per danneggiare la reputazione globale dell’Italia sul lungo periodo”Più in generale i funzionari Usa hanno sollevato timori sui potenziali effetti negativi della “diplomazia infrastrutturale della Cina”, sollecitando “tutti i partner e gli alleati, inclusa l’Italia, a premere sulla Cina per portare i suoi sforzi sugli investimenti globali in linea coi riconosciuti standard internazionali e le migliori pratiche”. Geraci ha commentato dicendo che non “risulta alcuna irritazione degli Stati Uniti nei confronti dell’Italia: non ho avuto alcuna comunicazione dell’ambasciata. Quando avrò questa notizia potrò commentarla”.

La presa di posizione Ue, invece, arriva dopo che, martedì, l’Italia – unico paese membro insieme alla Gran Bretagna – si è astenuta nel voto in Consiglio Ue sul regolamento che introduce nuove norme per esercitare un miglior controllo sugli investimenti diretti provenienti da Paesi terzi per motivi di sicurezza o di ordine pubblico. Tutti gli altri hanno votato in favore.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori