Consiglio d’Europa: chiarezza sull’accordo con la Libia

Il Consiglio d’Europa chiede chiarimenti all’Italia sul suo accordo con la Libia.

Il commissario dei Diritti umani, Nils Muiznieks, in una lettera indirizzata al ministro degli Interni italiano, Marco Minniti, chiede spiegazioni. Risulta poco chiaro il tipo di sostegno operativo che il governo nostrano dovrebbe fornire alle autorità libiche nelle loro acque territoriali. Ci si chiede anche quali siamo in modo più preciso e specifico le salvaguardie che l’Italia avrebbe adottato per «garantire che le persone eventualmente intercettate o salvate da navi italiane in acque libiche, non siano esposte al rischio di essere vittime di trattamenti e pene inumane e degradanti e alla tortura».

Altresì vengono chiesti approfondimenti e maggiore chiarezza sul nuovo Codice di condotta per le Ong., che si interessano dei salvataggi in mare. Su quest’ultimo punto è tornata la Commissione Migrazioni dell’Assemblea Parlamentare del Consiglio d’Europa, con una lettera rivolta ieri alle autorità italiane e indirizzata al capo della delegazione italiana, Michele Nicoletti.

Alla lettera inviata il 28 settembre, il commissario non ha ricevuto ancora risposta per il momento. Si resta in attesa anche per la risposta che dovrà giungere da Nicoletti.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori