Copyright, UE approva riforma ma l’Italia vota contro

“L’Europa avrà ora regole chiare” afferma il Presidente Junker ma Italia, Svezia, Finlandia, Polonia, Olanda e Lussemburgo votano contro.

Con l’accordo di oggi rendiamo le regole del copyright adatte all’era digitale. L’Europa avrà ora regole chiare che garantiscono equa remunerazione ai creatori, diritti per gli utenti e responsabilità per le piattaforme”, ha dichiarato il presidente della Commissione Europea Jean Claude Juncker. Che ha aggiunto: “La riforma era il pezzo mancante del completamento del mercato unico digitale”.

L’Italia e gli altri Paesi in disaccordo hanno fatto mettere per iscritto la loro contrarietà per dire che considerano la riforma «un passo indietro» perché non assicura «il giusto equilibrio tra protezione dei diritti e interessi dei cittadini e delle aziende» e perché avrà «un impatto negativo sulla competitività nel mercato unico digitale europeo».

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori