Critics’ Choice Awards 2019, trionfa Roma di Cuarón

Per le serie tv, grande successo per The Americans, La meravigliosa signora Maisel e L’assassinio di Gianni Versace.

Dopo il Leone d’Oro a Venezia e  i Golden Globe, anche i Critics’ Choice Awards 2019 consacrano Roma, il capolavoro del regista messicano con ben quattro statuette: miglior film, miglior regista, miglior film straniero e miglior fotografia. Tra gli attori, altra conferma per Christian Bale, che interpreta Dick Cheney in Vice, come attore protagonista.

Come Miglior attrice protagonista, infatti, sono state premiate ex aequo Glenn Close per The wife e Lady Gaga per A Star is born (oltre che per la canzone originale, Shallow), mentre come Miglior Attrice in una serie limitata o film TV la statuetta è andata sia a Amy Adams per  Sharp Objects che a Patricia Arquette perEscape at Dannemora.

Premi anche per Mahershala Ali e Regina King come non protagonisti, e ad Olivia Colman come miglior attrice in una commedia. Premi tecnici a “Black Panther” e “First Man – Il primo uomo”, mentre le statuette per la sceneggiatura sono andate un po’ a sorpresa a “First Reformed” di Paul Schrader e a “Se la strada potesse parlare…” di Barry Jenkins.

Tra le serie tv, trionfo annunciato per “The Americans” come miglior serie drama, e “La meravigliosa signora Maisel” come miglior comedy; tra gli attori, premiati Matthew Rhys e Noah Emmerich per “The Americans”, Sandra Oh come miglior attrice in un drama per “Killing Eve”, Rachel Brosnahan e Alex Borstein per la comedy “La meravigliosa signora Maisel”, Bil Hader e Henry Winkler per “Barry”.Miglior miniserie si conferma infine “American Crime Story – The assasination of Gianni Versace”.

Nulla da fare per l’Italia. Le due candidature di Suspiria di Luca Guadagnino (Miglior trucco e Miglior Film Sci-Fi/Horror) sono rimaste tali, così come quella di L’amica geniale come Miglior serie drammatica.

Di seguito l’elenco completo dei vincitori dei Critics Choice Awards 2019:

MIGLIOR FILM

“Roma”

MIGLIOR ATTORE

Christian Bale – “Vice”

MIGLIOR ATTRICE

Glenn Close – “The Wife” ex aequo Lady Gaga – “A Star Is Born”

MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA

Mahershala Ali – “Green Book”

MIGLIOR ATTRICE NON PROTAGONISTA

Regina King – “If Beale Street Could Talk”

MIGLIOR GIOVANE ATTORE/ATTRICE

Elsie Fisher – “Eighth Grade”

MIGLIOR CAST

“The Favourite”

MIGLIOR REGIA

Alfonso Cuarón – “Roma”

MIGLIOR SCENEGGIATURA ORIGINALE

Paul Schrader – “First Reformed”

MIGLIORE SCENEGGIATURA NON ORIGINALE

Barry Jenkins – “If Beale Street Could Talk”

MIGLIOR FOTOGRAFIA

Alfonso Cuarón – “Roma”

MIGLIOR SCENOGRAFIA

Hannah Beachler, Jay Hart – “Black Panther”

MIGLIOR MONTAGGIO

Tom Cross – “First Man”

MIGLIORI COSTUMI

Ruth Carter – “Black Panther”

MIGLIOR TRUCCO E PARRUCCO

“Vice”

MIGLIORI EFFETTI VISIVI

“Black Panther”

MIGLIOR FILM D’ANIMAZIONE

“Spider-Man: Into the Spider-Verse”

MIGLIOR FILM D’AZIONE

“Mission: Impossible – Fallout”

MIGLIOR COMMEDIA

“Crazy Rich Asians”

MIGLIOR ATTORE IN UNA COMMEDIA

Christian Bale – “Vice”

MIGLIORE ATTRICE IN UNA COMMEDIA

Olivia Colman – “The Favourite”

MIGLIOR FILM SCI-FI/HORROR

“A Quiet Place”

MIGLIOR FILM STRANIERO

“Roma”

MIGLIORE CANZONE

“Shallow” – “A Star Is Born”

MIGLIORE COLONNA SONORA

Justin Hurwitz – “First Man”

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori