Di Maio: tutti contro il reddito di cittadinanza

La riforma voluta dal vicepremier Di Maio non piace a nessuno. 

Caritas critica. I sindacati: guerra tra poveri. Upb: nuclei numerosi svantaggiati. Protagonisti Cgil-Cisl-Uil, che davanti alla Commissione Lavoro hanno bocciato i navigator, perché si «rischia di alimentare ulteriormente, e con numeri abnormi, il bacino di precari presenti in Anpal Servizi, innescando una vera e propria guerra tra poveri». 

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori