Disarmo nucleare, domani il primo incontro tra Usa e Russia

Limitare le armi nucleari e coinvolgere nell’accordo anche la Cina: questo l’obiettivo da raggiungere a Ginevra.

Domani la delegazione americana e quella russa si vedranno per esaminare l’idea di un nuovo accordo che limiti le armi nucleari e che possa includere eventualmente anche la Cina.

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha dichiarato che vorrebbe vedere un nuovo tipo di accordo sul controllo degli armamenti con Russia e Cina, un argomento già affrontato con il presidente russo Vladimir Putin e il presidente cinese Xi Jinping. Attualmente la Cina non fa parte dei patti nucleari tra le due superpotenze ma non è chiaro se intenda aderire o meno.
La delegazione statunitense sarà guidata dal vice segretario di Stato americano John Sullivan e includerà Tim Morrison, uno dei principali sostenitori del Consiglio di sicurezza nazionale della Casa Bianca, nonché rappresentanti del Pentagono, dei capi di stato maggiore e dell’Agenzia per la sicurezza nazionale. Il vice ministro degli Esteri russo, Sergei Ryabkov, guiderà la delegazione di Mosca.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori