Disinnescato pacco bomba al Viminale, “Poteva uccidere”

Intercettato al centro smistamento delle Poste a via Ostiense. Il pacco conteneva un innesco collegato a della polvere pirica e degli articoli di giornale inneggiavano al ritorno di Salvini al Viminale. Come mittente “Nemici dello Stato”.

Il ritrovamento in realtà risale alla fine di ottobre.

Era indirizzato genericamente “al ministero dell’Interno”, senza che vi fosse indicato un destinatario. Ad intercettarlo è stato uno degli impiegati delle Poste, insospettito da quanto aveva visto quando il pacco è stato esaminato ai raggi X. Dall’ufficio postale hanno immediatamente chiamato gli artificieri, che hanno analizzato e disinnescato l’ordigno. Dai primi accertamenti si escluderebbe una matrice anarcoinsurrezionalista.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori