Equinozio di Primavera, quest’anno cadrà oggi 20 marzo alle 22:58

L’equinozio di primavera quest’anno cadrà il 20 marzo e non il 21.
Il senso di questo fenomeno astronomico, che determina il passaggio tra le due stagioni, è insito nella parola “aequinoctium”, che è composta dai due lemmi latini “aequus” e “nox”, che significano per l’appunto “uguale” e “notte”. Nel nostro emisfero, a partire dal 20 marzo, le ore di luce aumenteranno fino al solstizio d’estate, quando riprenderanno a calare fino a giungere all’equinozio successivo quello di autunno. Un fenomeno che si ripete in maniera opposta a sud dell’Equatore, ossia nell’emisfero australe, dove il 20 marzo segnerà l’inizio della stagione autunnale. Gli equinozi sono considerati convenzionalmente il momento di avvicendamento delle stagioni astronomiche sulla Terra. Il nostro pianeta ruota sul suo asse polare una volta ogni 24 ore, determinando in questo modo la consueta alternanza tra giorno e notte; ma la Terra ruota anche lungo la sua orbita intorno al Sole una volta ogni 365,25 giorni, determinando così il ciclo annuale delle stagioni. Quando questi due movimenti si intersecano, ecco i due equinozi: quello di primavera a marzo, e quello di autunno a settembre. Due volte l’anno, quindi, la nostra stella attraversa l’equatore celeste, passando dall’emisfero nord a quello sud o viceversa. In entrambi gli equinozi (boreale e australe), il Sole passa a sud del tropico del Cancro e a nord di quello del Capricorno; allo Zenit equatoriale il Sole si trova declinato di 66°33′ su entrambi i tropici e di 23° 27′ su entrambi i circoli polari.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori