Eurovision 2019, vince l’olandese Duncan Laurence. Mamhood arriva secondo, decisivo il televoto

Mamhood riesce nella sua impresa ma si ferma a soli 27 punti dalla vetta. Decisivo il televoto che gli fa superare la Macedonia. Il cantante di “Soldi” accetta il risultato con il sorriso sulle labbra.

«Complimenti Mahmood. Arrivare secondo con un brano cantato in italiano oggi è veramente un traguardo gigante. Continua così, questo è solo l’inizio» è il commento su Instagram di una entusiasta Laura Pausini.

Il pezzo di Duncan Laurence è maggiormente melodico, rispetto a quello di Mahmood, e decisamente orecchiabile, ammicca al pubblico con qualche battimano, proprio come “Soldi”, ma a differenza di quanto ha fatto – praticamente unico nella manifestazione – Mahmood, è un pezzo in inglese, mentre il cantante di Rozzano ha cantato in italiano, come da tradizione. E dobbiamo dire che la presa sul pubblico c’è stata, come sulla giuria. E’ mancato proprio pochissimo, ma al di là delle polemiche Mahmood è sicuramente il cantante – classifica alla mano – che ha portato la bandiera italiana più in alto all’Eurovision. Prima di lui solo due cantanti italiani sono riusciti a portare a casa un risultato pieno. Gigliola Cinguetti nel 1964 e Totot Cutugno nel 1992. Nel 1997 la Rai decise di interrompere la propria partecipazione all’ Eurocontest riprendo solo 14 anni dopo. Infatti conta all’attivo solo 44 partecipazioni, mentre gli altri Paesi ne contano 60.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori