Fabiàn Ruiz, l’elogio allo spagnolo

Dopo la buona prestazione in Champions contro la Stella Rossa, anche ieri sera contro il Parma Fabiàn Ruiz si è ripetuto.

Il centrocampista spagnolo, arrivato questa estate per circa trenta milioni di euro dal Betis, si è disimpegnato alla grande mostrando qualità e quantità, un ottimo mancino e bravura sia in fase di impostazione che di contenimento.

Bravo in tutte le zone del centrocampo, Fabiàn Ruiz è il prototipo del centrocampista moderno, bravo con i piedi e forte fisicamente, ed è stato elogiato da tutti i quotidiani nazionali dopo la vittoria contro i ducali.

Con tante partite ravvicinate, Ruiz è pronto a dire la sua nel centrocampo azzurro. Lo spagnolo abbina tecnica e corsa, sciabola e fioretto, caratteristiche che nel centrocampo azzurro non ha nessun altro collega di reparto.

Share This:

Giuseppe Secondulfo

Mi chiamo Giuseppe Secondulfo e sono uno studente laureando in lingue e letterature straniere presso l’Università di Napoli l’Orientale. Amo scrivere di calcio, reportages, e di attualità estera di cui sono un grandissimo appassionato. Nel tempo libero amo leggere, guardare documentari sull’arte, la cucina, approfondire la conoscenza delle lingue straniere e viaggiare. Sono un appassionato, oltre che del calcio, anche di tennis e di basket.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori