Facebook cambia algoritmo: più amici e meno pubblicità

“Usare i social media per connetterci con le persone alle quali teniamo può essere positivo per il nostro benessere. Possiamo sentirci più uniti e meno soli e questo risulta in correlazione sul lungo termine con il grado di felicità e di salute. Dall’ altro lato, leggere passivamente o guardare video, anche se sono di intrattenimento o informativi, può non essere così positivo”. 

Così il numero uno di Facebook cerca di validare la sua decisione. Zuckerberg decide di tornare alle origini, quando il social serviva semplicemente a mettere in contatto le persone . L’annuncio dato solo venerdì , ha già portato ad una perdita del 4,4 per cento per la società. Una perdita da poco se si tiene conto del patrimonio di 72,4 miliardi di dollari, inoltre gli analisti hanno calcolato che , nonostante il calo percentuale improvviso nell’immediato, nel medio e lungo periodo ci saranno effettivi sicuramente positivi.

Priorità quindi ai post , ai video e alle foto di amici e familiari: “Con questo aggiornamento, daremo priorità anche ai post che generano conversazioni e creano interazioni significative tra le persone. Per farlo, cercheremo di prevedere quali sono i post su cui le persone potrebbero voler interagire di più con i propri amici, e mostreremo questi post più in alto nel feed. Si tratta dei post che stimolano discussioni nei commenti, quelli che le persone potrebbero voler condividere e quelli che potrebbero generare una loro reazione – che si tratti di post di amici che chiedono un consiglio, del post di un amico che cerca suggerimenti per un viaggio oppure di articoli o di video che stimolano molte discussioni” spiega in una nota Facebook. Sicuramente un miglioramento per tutti coloro che utilizzano Facebook solo con questo scopo e “odiano” le pubblicità. In molti però iniziano già a sollevare forti dubbi. In questo modo si darà la priorità solo a contenuti che ci piacciono, aderenti alle nostre ideologie, senza possibilità di un qualsiasi confronto.  Pensieri falsi o azioni sbagliate non troverebbero nessun ostacolo.

 

 

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori