Falla negli iPhone: chi chiama con FaceTime può ascoltare prima che dall’altra parte ci sia risposta

Il bug consente di effettuare chiamate di gruppo con FaceTime e di ascoltare le altre persone prima che queste rispondano. Schiacciando il pulsante di spegnimento, parte anche lo streaming video. La funzione è ora temporaneamente disabilitata da Apple.

Il colosso di Cupertino si ritrova ora a fare i conti con un «bug», un errore nel software di sistema, che consente ad alcuni possessori di iPhone tramite l’app di FaceTime di ascoltare chi sta dall’altro capo del telefono prima ancora che questi risponda alla chiamata. Il «baco» avviene tramite la funzione delle chiamate di gruppo, resa temporaneamente inutilizzabile da Apple mentre si sta affannosamente cercando una soluzione al problema. Anche perché questa sera (in Italia) è attesa una trimestrale molto importante per l’azienda guidata da Tim Cook. Una situazione paradossale, resa ancora di più tale se si considera che alcuni utenti di iPhone sono riusciti addirittura a vedere chi stava dall’altra parte in video senza che questi rispondessero. Una clamorosa «breccia» nella privacy che sta facendo il giro del mondo, dopo il primo avviso lanciato dal sito 9to5Mac e le successive conferme arrivate un po’ da ovunque.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

No Banner to display

No Banner to display

No Banner to display

No Banner to display

Cultura a Colori