Fantascienza, guerra e horror. Da domani al cinema film per tutti

Grande interpretazione per Charlize Theron e Javier Bardem in “Il tuo ultimo sguardo”, racconto strappalacrime degli orrori della guerra in Liberia. Ribelle e violento, premuroso e attento, Michael Fassbender in un crime story targato Adam Smith: “Codice Criminale”. Thriller fantascientifico “Il destino è già scritto” con Michiel Huisman. Un horror al passo con la tecnologia “Bedeviled”.

 

Il TUO ULTIMO SGUARDO: Drammatico – Regia di Sean Penn con Charlize Theron, Javier Bardem, Adèle Exarchopoulos

 

Consigliato: Sì

Intensa e fantastica interpretazione di Charlize Theron e di Javier Bardem in “Il tuo ultimo sguardo”, una storia d’amore fra un medico e la direttrice di un’organizzazione umanitaria, entrambi impegnati in una missione in Liberia. Due caratteri distinti il cui amore sboccia fra gli orrori della guerra e l’emergenza umanitaria. Wren (Charlize) lascia gli uffici di Ginevra per raggiungere Miguel Leon (Javier) che invece sul campo ha lavorato sempre. Diversi caratteri e una diversa visione del mondo: Wren ha intenzione di ritornare a Ginevra per sensibilizzare le sfere alte nel tentativo di fermare guerre e massacri. Miguel, invece, ha una visione disincantata, mira a salvare una vita alla volta e a restituire alla persone la vita che gli è toccata in sorte per continuare ad amare, giocare, a sopravvivere seppure in mezzo a quell’orrore. Altamente consigliato.

 

 Codice criminale: Azione – Drammatico – Thriller –Regia di Adam Smith con Michael Fassbender, Brendan Gleeson, Sean Harris

 

Consigliato: Sì

Sicuramente non sarà il ruolo migliore attribuitogli, ma senza dubbio un’altra prova di versatilità per Michael Fassbender che stavolta interpreta un criminale redento. Quello che non si spiega è come faccia a passare da un set all’altro, instancabilmente e a regalarci sempre ottime interpretazioni, da Codice Criminale ad Assasin’s Creed, da Song to Song a Alien: Covenant. Stavolta Fassbender, tenta di essere un padre migliore per i suoi figli ed uscire dalla tradizione familiare di fuorilegge. Violento col padre e con i suoi nemici, premuroso con i figli, appassionato con la moglie: un mix di ingredienti per vedere un Fassbender esplosivo e dinamico. Riuscirà il nostro protagonista a redimersi e a garantire stabilità alla famiglia? La risposta, giovedì al cinema.

 

2.22 – Il destino è già scritto – Thriller – regia di Paul Carrie con Teresa Palmer, Michiel Huisman, Remy Hii

 

Consigliato: Nì

Anche se per certi versi assomigli molto a “Segnali dal futuro” , “Il destino è gia scritto” sembra un film abbastanza piacevole con altrettanti due interpreti gradevoli. Michiel Huisman e Teresa Palmer interpretano rispettivamente Dylan Boyd e Sarah. Dylan è un giovane controllore del traffico aereo che si trova intrappolato in una catena di eventi casuali che si ripetono ogni giorno alla stessa ora, alle 2.22. Riuscendo a decifrare gli schemi di queste strane casualità, Dylan riuscirà alla fine anche a prevenire le tragedie future. Grazie al primo disastro sventato, la collisione di due aerei, conosce la bella Sarah con la quale intraprende una relazione. Insieme i due protagonisti, andranno alla ricerca della chiave per sbloccare questa vertiginosa catena di disastrosi eventi. Riuscirà il giovane Dylan ad uscire dalla spirale della morte e prevenire l’ultimo grande disastro? Come sempre, lo scopriremo giovedì al cinema.

 

 

 

Bedeviled: Horror- Thriller – Regia di Abel e Burlee Vang con Saxon Sharbino, Alexis G. Zall, Bonnie Morgan

 Consigliato: No

L’horror si evolve insieme alla tecnologia: le datate videocassette cedono il passo alla spaventosa app nel telefonino che in Bedeviled, com’era stato per The Ring, diventa premessa di morte certa.  Cinque adolescenti ricevono l’invito a scaricare sullo smartphone un’applicazione di nome “Bedevil”, con funzioni di ricerca e controllo simili a Siri. Incuriositi dalla novità, procedono al download senza interrogarsi sulle conseguenze del gesto. Poco dopo iniziano a essere perseguitati da un’entità demoniaca e sovrannaturale, cha infesta la casa con le loro più grandi paure e cerca ripetutamente di ucciderli. A nulla serve distruggere il telefono o rivolgersi alla autorità, quando l’icona sullo schermo viene impressa come un marchio sulla pelle, il destino dello sfortunato proprietario è segnato. La V rossa dentro al cerchio di sangue appare inesorabilmente ad avvertire chi sarà il prossimo, e non c’è modo di mettersi in salvo. Terrorizzati dalla forza malvagia sprigionata da un semplice click, Alice (Saxon Sharbino) e i suoi amici devono fidarsi l’uno dell’altro e contare solo sulla propria intelligenza e coraggio se vogliono sperare di sopravvivere.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori