Feste finite, ma dove finisce l’albero di Natale?

Come ogni anno, finite le feste, gli italiani sono alle prese con lo smaltimento di grandi e piccoli alberi di Natale secchi. Secondo il PEFC sono circa 3,8 milioni gli alberi veri decorati per le festività ma quasi nessuno arriva alla fine di gennaio.

Risultati immagini per albero di natale veroAlla fine delle feste, sono 34.000 le tonnellate di alberi di Natale secchi da smaltire in Italia. Sono i dati forniti dal PEFC, il consorzio che certifica la gestione sostenibile delle foreste industriali.

Secondo il PEFC e la Coldiretti, sono 3,8 milioni gli alberi veri addobbati per Natale in Italia, l’80% abeti rossi (Picea abies). Di questi alberi naturali, venduti in vaso con poca terra intorno alle radici, il 90% (3,42 milioni) non sopravvive alle feste, a causa dello shock idrico e del trapianto.

Le piante morte vengono smaltite come rifiuti organici e utilizzate per fare concime compost. Solo gli alberi più grandi, quelli da 25-30 metri, installati nelle piazze dei Comuni, vengono utilizzati per fare arredi urbani o matite. Tenendo conto che un albero di Natale pesa in media 10 chili, al termine delle feste vengono smaltite come rifiuti organici circa 34.000 tonnellate di piante morte.

Un consiglio per l’ambiente: Il consorzio PEFC sconsiglia di ripiantare in montagna gli alberi sopravvissuti: l’abete rosso è un albero spontaneo solo sull’arco alpino e in alcune aree dell’Appennino Tosco-emiliano.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori