Filippine in ginocchio, oltre duecento morti per tifone Vinta

Le Filippine sono in ginocchio. Il vasto stato asiatico, domenica scorsa, ha dovuto fare i conti con il tifone Vinta che, nell’isola di Mindanao, ha raggiunto i 180 km/h ed ha fatto oltre 200 vittime.

L’impatto è stato devastante: secondo fonti locali, un intero villaggio è stato cancellato dalla furia del tifone. Il bilancio delle vittime, ancora provvisorio, è pesantissimo: il governo centrale di Manila parla di circa 200 morti, la maggior parte dei quali nell’isola di Mindanao, e di oltre 80mila sfollati.

E’ stato mobilitato l’esercito per soccorrere i superstiti, le poche abitazioni superstite non hanno né acqua né luce e sono stati cancellati moltissimi voli.

Share This:

Giuseppe Secondulfo

Mi chiamo Giuseppe Secondulfo e sono uno studente laureando in lingue e letterature straniere presso l’Università di Napoli l’Orientale. Amo scrivere di calcio, reportages, e di attualità estera di cui sono un grandissimo appassionato. Nel tempo libero amo leggere, guardare documentari sull’arte, la cucina, approfondire la conoscenza delle lingue straniere e viaggiare. Sono un appassionato, oltre che del calcio, anche di tennis e di basket.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori