VIDEO – Game of Thrones 8, analisi del trailer scena per scena

«Conosco la morte. Ha molti volti. Sono impaziente di vedere il prossimo.» Si apre così l’ultimo teaser rilasciato da HBO. Un’ Arya terrorizzata che scappa da qualcosa. Ma da cosa? O da chi? Cerchiamo insieme le risposte analizzando  il trailer scena per scena.

Non ce lo aspettavamo, soprattutto perchè David Benioff e D. B. Weiss non erano d’accordo a mostrare alcuna anteprima. I due sceneggiatori, sono sempre stati restii a mostrare anticipazioni delle serie, perché conoscono benissimo la propensione dei fan, ad analizzare ogni secondo di video rilasciato.

E chi siamo noi per deluderli?

Iniziamo con Arya. Il trailer si apre con l’assassina dai mille volti che scappa.

GoT 8: Arya

I vari secondi che le sono stati dedicati in quest’ anteprima dimostrano che probabilmente avrà un ruolo molto importante. Primo piano sul suo viso. Ma in quegli occhi c’è poco e niente della guerriera di Braavos che abbiamo imparato a conoscere, spietata e vendicativa. Quella che vediamo qui è una ragazzina spaventata e ferita. Cosa può essere in grado di crearle questo panico?

I corridoi in cui sta correndo potrebbero appartenere a due luoghi. Potrebbero essere i sotterranei di Approdo del re, rievocando la prima stagione, quando una piccola Arya inseguiva un gatto e trovava i teschi dei grandi draghi. Ma perché dovrebbe essere così lontana dalla battaglia? Certo è che questa scena molto probabilmente è stata presa almeno dal 4 episodio in poi, visto che sappiamo che la battaglia ci sarà nel terzo. Saranno scappati tutti a sud a cercare rifugio nel “materno abbraccio di Cersei”? Poco probabile.

GoT 8: Arya

Se invece la sua fuga ha come sfondo Grande Inverno, come è più probabile che sia, Arya sta scappando da qualcuno nelle cripte. Diciamo qualcuno perchè, nonostante la scarsa qualità dell’immagine, cosa voluta dagli sceneggiatori, è possibile vedere un’ombra che si muove dietro di lei. Grazie agli amici di Fandom, che hanno schiarito l’immagine, si possono vedere proprio due persone che la inseguono. Se siamo nelle cripte è molto probabile che siano degli Stark riportati in vita dal Re della Notte. Rivedremo la lady di Grande Inverno, Robb o Ned senza testa? L’unica cosa certa è che niente può spaventare Arya più dei suoi defunti familiari che resuscitano. Nel frattempo le sue parole in sottofondo ci fanno sentire la solita spietata Arya che aspetta di conoscere il nuovo volto della morte. La sua battuta termina su una scena che mostra la giovane Stark mentre impugna un’arma di Vetro di Drago, cosa che rende lecito supporre che stia parlando del volto più gelido della morte, ovvero il Night King.

GoT 8: Arya

Ser Davos, Varys, Gilly e il piccolo Sam, Bran e Sam

GoT 8: Ser DavosLe immagini di Arya sono intervallate da scene di Grande Inverno, prima e durante la battaglia.  Ser Davos cammina pensieroso lungo le mura del castello. Cosa che gli abbiamo visto fare già prima di altre battaglie come quella con Stannis o quella dei bastardi. Varys è nelle cripte con un gruppo di donne, tra cui si distinguono Gilly ed il piccolo Sam. Si capisce il luogo perché sullo sfondo si intravede la statua di uno Stark con il suo metalupo, probabilmente Robb. La scena GoT 8: Varysvuole essere senza dubbio un omaggio al Signore degli anelli: Le due torri, quando durante la battaglia al fosso di Helm le donne e i bambini vengono nascosti nei sotterranei. Tra l’altro è stato proprio il regista di quell’episodio, Miguel Sapochnik, a dichiarare di essersi ispirato alla battaglia di Jackson.

GoT 8: Sam e Bran

 

“Tutto quello che hai fatto ti ha portato dove sei ora. Al luogo al quale appartieni.”
Le parole che Bran pronuncia, anche se sta parlando con Sam sembrano essere riferite a Jon, ovvero ridare il trono al legittimo erede dei Targaryen. Se invece Bran si riferisce proprio a Sam vuol dire che sarà lui a rivelare la verità sul suo lignaggio all’amico. Mentre Bran pronuncia la frase “il posto a cui appartieni ” la scena passa su Approdo del Re e la voce fuori campo che dice Home, casa, mentre un bambino si arrampica sui bastioni di Grande Inverno per vedere i “Targaryen” che arrivano con loro esercito, anche se possiamo vedere solo gli Immacolati, ricordando la prima stagione, quando Bran si arrampicò per vedere Robert Baratheon che arrivava con esercito e famigliola al seguito.
La Compagnia Dorata, Approdo del Re, Cersei e Qyburn

Nella parte in cui si parla dei nemici “vivi” degli Stark vediamo Cersei, Qyburn e la Compagnia dorata in un Approdo del Re dove l’inverno non è ancora arrivato, cosa che va in contrasto con le immagini di Jamie rilasciate il mese scorso.

GoT 8: Cersei e QyburnCersei guarda soddisfatta qualcosa verso il mare, molto probabilmente la flotta di Euron che torna carica di soldati di Essos. Anche se Qyburn sembra essere un pò preoccupato. 

GoT 8: la Compagnia DorataEuron non c’è ma a capo della nave c’è quello che dovrebbe essere il Capitano Harry Strickland , nuovissimo personaggio della serie. Cosa che si può notare è però che la ciurma di Greyjoy sta spostando dei barili. Potrebbero essere barili di altofuoco, cosa che abbiamo già visto nella battaglia delle Acque nere o alla fine della sesta stagione quando il tempio viene disintegrato. Probabile che Cersei voglia fare come il Re pazzo e mettere alto fuoco dappertutto. Forse la faccia preoccupata di Qyburn è riferita a questo.

GoT 8: la sala del trono nella Fortezza RossaLa Regina di Approdo del Re torna anche dopo, in un breve frame, e ha tutta un’altra faccia. La conseguenza dell’incontro con un uomo che sembra Euron Greyjoy nella sala del trono della Fortezza Rossa? Una tesi che circola con insistenza è che Cersei rimarrà vittima (di nuovo) delle sue macchinazioni e che lo zio di Yara e Theon la ricatterà.

Addirittura, sembra che la donna abbia gli occhi bagnati di lacrime. Unica cosa certa è che Cersei sta bevendo del vino. Niente di straordinario penserete, sono sette stagioni che la vediamo “ubriacarsi per non pensare“, ma Cersei in teoria dovrebbe essere incinta. Non lo è più? Piange per questo? O non è mai stata incinta?

GoT 8: Cersei beve

O anche se incinta ha saputo della morte di Jamie? Magari starà semplicemente salutando il suo amato e poi un bicchiere di vino di certo non le farà male.

Jon, Daenerys, Sansa, i draghi, Jamie e Grande Inverno

Jon e Daeny arrivano al Nord e con loro esercito, draghi e tutta la bella compagnia. GoT 8: Jon e Daenerys

Sansa ha uno sguardo sempre abbastanza enigmatico. La guardi e pensi ne avrà uno diverso? Starà pensando che sta arrivando questa a prendersi il Nord e il fratello, anche se si vede che i draghi le fanno un pò di paura, a differenza di Arya che sembra deliziata da questa cosa. GoT 8: Sansa e i draghi

La scena dopo mostra Jon e la Kalheesi nelle cripte di Grande Inverno. Jon è pensieroso e sotto si sente la sua voce fuori campo che dice Stanno arrivando. GoT 8: Jon e Daenerys

Nel frattempo si vede un Gendry indaffarato che forgia armi in vetro di drago, probabilmente delle lance, una delle quali abbiamo visto in mano ad Arya. Sir Jora entra nell’inquadratura a cavallo con l’armatura e, zummando  è possibile vedere che la spada che porta con sè è quella, in acciaio di Valirya, che Sam ha rubato a suo padre. D’altronde Sam non combatte, non avrebbe senso tenerla per sè. Subito dopo c’è un bacio appassionato tra Miss Sandee e Verme Grigio ad indicare che la battaglia sta per iniziare e forse già sanno che non si rivedranno vivi.

Arrivato a Grande Inverno Jamie dice di dover mantenere la promessa. 

Ho promesso che avrei combattuto per i vivi. Voglio tenere fede a quel giuramento.

Sarà bellissimo rivedere l’incontro tra Jamie e Bran. Parleranno dei loro trascorsi?

GoT 8: Jaime è al Nord

Jamie combatte sui bastioni di Grande Inverno.  La spada che ha in mano non è però Lamento di vedova. Sta affrontando gli estranei con Giuramento, la spada di Brienne. Poco ci vuole per capire che forse la giunonica pulzella ci ha lasciati, scatenando l’ira dell’innamorato, ma troppo invischiato in un amore incestuoso, Jamie. 

GoT 8: il Mastino

A proposito di Lannister, ma Tyrion?

Il trailer della stagione 8 lo mostra in un unico breve frame.

GoT 8: Tyrion

Questo spinge a ipotizzare che HBO voglia tenere segreta la storyline del più giovane dei fratelli Lannister. Perché?

Un’ipotesi che circola con insistenza è che il mai sanato conflitto tra la fedeltà alla sua famiglia e a Daenerys possa rivelarsi la chiave di volta dell’intera stagione. Ancora di più del Night King e della Lunga Notte.

Su Jon e Daenerys non c’è molto da dire diciamolo. Si innamorano, lei rimane incinta, muore, probabilmente durante il parto, il figlio e Jon regnano. Diciamo che non crediamo che il futuro di Westeros possa essere messo nelle mani della regina dei draghi, anche perchè ce la vedete a fare la mamma veramente?!? Ma la storia d’amore ci sta! Ti coinvolge, soprattutto perchè siamo stati per sei stagioni ad aspettare che almeno si incontrassero. Anche se al momento è diventata abbastanza marginale. Supponiamo che la rivelazione che Jon è il vero erede al trono non sarà una grande tragedia per Daeny. La cosa che ci fa capire che Jon Snow, bastardo del Nord, è passato all’essere Aegon Targaryen, legittimo erede del Trono di Spade, è tutta nella sequenza che mostra il Re del Nord e la Khaleesi davanti ai due draghi. Anche la scena in cui i due draghi volano al di là della barriera fa pensare. Gli sceneggiatori potrebbero aver deciso di eliminare in post produzione i due innamorati a cavallo dei possenti draghi. La spiegazione potrebbe essere che, ora che tutti i nemici sono a sud, il campo è libero per poter andare a scoprire la casa ed i segreti dei non morti. Il famoso cuore di tenebra dove si vede il Re della notte trasformare il bambino.

GoT 8: Jon, Daenerys e i draghi

La “grande battaglia”

La “grande battaglia” tra vivi e morti occupa gran parte del trailer di GoT 8 e la tensione raggiunge il climax nel finale.

Il promo mostra gli Immacolati mentre si preparano a combattere (con Verme Grigio che indossa l’elmo), Ser Jorah a cavallo e Brienne e Pod pronti a incrociare le spade.

GoT 8: Verme Grigio
 
GoT 8: Ser Jorah
 
GoT 8: Brienne e Pod

Ci sono anche rapidi flash dello scontro, con Jon e Arya che combattono e soldati che corrono verso un ingresso a qualcosa.  E se ci fate caso tra le zampe dei cavalli si vedono delle zampe bianche ed una coda. Che finalmente facciano tornare il nostro amato Spettro?

GoT 8: Arya

Ma il momento più emozionante, quello che ha fatto correre un brivido freddo lungo la schiena dei fan, è un’immagine che da sola basta a evocare tutta la grandezza della tragedia che incombe sulla umanità.

Una soggettiva degli zoccoli del cavallo del Night King che sembrano calpestare Grande Inverno.

GoT 8: Night King

 

E voi cosa ne pensate? 
Avete qualche altra teoria in merito?
Fatecelo sapere con un commento qui sotto.
Al prossimo venerdì.

Leggi anche…

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori