Tra mille polemiche inizia il Giro d’Italia da Gerusalemme (Video)

È iniziata oggi l’edizione numero 101  del giro d’Italia, che prevede alcune tappe in Israele. Per la prima volta il giro parte da una tappa non europea, questione che ha sollevato non poche polemiche. 

A pronunciarsi sul problema anche la piattaforma delle Ong del Mediterraneo e del Medio Oriente: “La scelta di far partire il Giro d’Italia da Gerusalemme, avendo peraltro rimosso l’originaria dicitura Gerusalemme Ovest è inopportuna  perché sembra voler avallare la pretesa israeliana che la città sia la capitale ‘unica e indivisibile’ dello stato di Israele e di conseguenza l’illegale annessione di Gerusalemme Est allo stato di Israele, in violazione del diritto internazionale e di molteplici risoluzioni delle Nazioni Unite. Tale scelta rischia di alimentare tensioni perché il Giro d’Italia comincia in un momento assai difficile della storia palestinese, quando, dal 30 marzo ad oggi, l’uso sproporzionato della forza da parte dell’esercito israeliano nella Striscia di Gaza ha causato l’uccisione di almeno 44 civili palestinesi”.

A pochi metri dal Santo sepolcro partirà la disputa alle 13,50 ora locale, una cronometro individuale. I corridori andranno a caccia della prima maglia rosa fra le strade di Gerusalemme, partendo da Yitshak Kariv street e arrivando a Shlomo ha Melekh street, dopo una prova lunga solo 9,7 chilometri.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori