GP Russia, Leclerc: “Strategia giusta, peccato per il risultato”

Sesta vittoria su sei edizioni della Mercedes in Russia, dopo una gara sfortunata per la Ferrari, in pieno controllo fino a metà gara della prima e seconda posizione.

Alla fine Leclerc è terzo dietro ad Hamilton e Bottas. Vettel fuori per un problema al motore. “Positivo tornare sul podio da parte mia, ma un peccato che Sebastian (Vettel, ndr) non ci sia”, ha commentato il monegasco a fine gara. “La Mercedes continua a essere molto più veloce in gara che in qualifica. Dobbiamo capire il motivo per le prossime gare”. “Performance positiva, poi peccato per il risultato, ma negli ultimi weekend abbiamo dimostrato che la squadra sta facendo un ottimo lavoro, e dobbiamo essere fieri di questo. Oggi non è andata come volevamo, però a volte succede in un anno. Non c’è niente che potevamo prevedere”. Sono diverse anche le parole sulla strategia del team nel duello con Vettel: “Mi aspettavo che Seb tenesse il ritmo perché ho fatto due giri spingendo tanto vicino a lui, poi le gomme si sono riscaldate, e in seguito ho perso un po’ di tempo. Ma penso che il team abbia capito, infatti c’è stato il pit stop e sono tornato davanti. Peccato che ci sia stato il problema da parte sua. È stato un weekend difficile per noi, per la Mercedes è riuscita a fare dei pit stop più veloci, sfruttando anche le safety car. Ma noi abbiamo attuato la strategia giusta, non potevamo sapere che ci sarebbe stata la virtual safety-car pochi giri dopo”. Charles Leclerc non nasconde un po’ di delusione per il terzo posto a Sochi. “Dobbiamo migliorare un po’ nel passo gara. La strategia per la partenza era che dessi la scia a Vettel per farlo passare, per il resto devo parlare col team per capire quel che è successo…”, ha aggiunto il monegasco, che era partito in pole e si è visto scavalcare dal compagno di scuderia.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori