Grillo: Attacchi hacker alla piattaforma Rousseau

” La piattaforma ha retto bene per le primarie M5s. Esordisce così Beppe Grillo, capo del Movimento cinque stelle fino alle prossime elezioni.

Si attendono per stasera i risultati delle votazioni che si sono concluse ieri alle 12. La fine delle votazioni era prevista per giovedì 21 settembre ma sono stati costretti a prolungare la possibilità di esprimere il voto, a causa di un blocco della piattaforma Rousseau. Il numero di votanti era troppo elevato secondo le dichiarazioni dei pentastellati,  anche se solo 60.000 hanno votato rispetto i 100.000  in cui sperava il deputato Toninelli. 

Secondo Beppe Grillo i problemi sono stati  causati da degli attacchi hacker, che il sistema è riuscito a bloccare, “La nostra casa era difesa come una fortezzasaranno identificate dalle nostre telecamere di sicurezza virtuali e prontamente girate alla polizia postale“. 

Grillo non accetta che le primarie del Movimento vengano indicate come farlocche, solamente perché i candidati erano tutti sconosciuti tranne uno, ovvero Luigi Di Maio. Potrebbe essere lui domani a essere proclamato candidato premier del Movimento Cinque Stelle. In ogni caso, assicurano i grillini che la piattaforma continuerà ad essere utilizzata e che le donazioni saranno sempre ben accette al fine di continuare a migliorarla.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori