Grillo propone “Sortition”, l’estrazione random dei parlamentari

“Io un’idea ce l’ho, il suo nome tecnico è “Sortition”. Beppe Grillo lancia l’idea di un’estrazione  casuale  dei parlamentari tra la  popolazione, seguendo l’esempio degli antichi greci.

Beppe Grillo lancia dal suo blog l’idea l del “Senato dei cittadini”. Il titolo del post di ieri è “Il più grande inganno della Politica: farci credere che servano i politici”. Pi scrive : “Non è così pazza come idea – aggiunge – la selezione casuale è stata un elemento chiave del modo in cui si è svolta la democrazia nell’antica Atene. La “demarchia” era un concetto fondante della civiltà classica, anche Aristotele, nella Retorica, definisce la democrazia stessa come la forma in cui si estraggono a sorte i rappresentanti. Gli antichi Ateniesi selezionavano a caso i cittadini per occupare la maggior parte dei loro posti politici. Sapevano che le elezioni erano dispositivi aristocratici. Sapevano che i politici di carriera erano una cosa da evitare. E penso che ora sappiamo anche noi queste cose”.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori