Guai giudiziari: Conte e Renzi uniti da un filo sottile

Potrebbe essere ricordata come la settimana in cui i guai giudiziari si sono impadroniti della politica. Il Movimento 5 Stelle viene stroncato da un ricorso ma Renzi non fa in tempo ad esultare che viene rimandato a giudizio.

Guai giudiziari: Conte e Renzi uniti da un filo sottile

Si potrebbe dire, con un’eufemismo, che l’unico partito a ridere dopo l’elezione del Presidente della Repubblica sia stato il Partito Democratico. Risate sicuramente non se ne sono fatte Salvini e Meloni, tornati uniti contro la vaccinazione ai bambini ma disuniti in tutto il resto. Centrodestra spaccato completamente da rifondare e stavolta Giorgia Meloni vuole prendersi tutto. Berlusconi resta un collante importante ma l’età non gli consente di essere più al centro della scena.

Come non bastasse a questa politica dismessa e commissariata (da sé stessa) arrivano guai giudiziari come se piovesse. Il Movimento 5 Stelle, in realtà, non se la passava bene nemmeno prima. La divisione interna che stava per provocare una scissione tra l’ala dimaiana e quella contiana ha semplicemente rimandato i conti. A quanto pare lo statuto dei 5 stelle e la votazione per eleggere Giuseppe Conte alla guida del partito non sarebbero proprio del tutto in regola. La sospensione pesa come un macigno ma l’ex premier non si dice affatto preoccupato.

Chi ha riso troppo presto è stato invece Matteo Renzi. In un tweet ha deriso Giuseppe Conte ma non ha fatto nemmeno in tempo a pubblicare che i guai giudiziari hanno investito anche lui. In men che non si dica è arrivato il rinvio a giudizio sempre a causa della vicenda legale legata alla Fondazione Open e dei presunti finanziamenti illeciti ai partiti. Lui ha già annunciato di voler querelare i pm, ma la sensazione è che la battaglia legale sia appena iniziata e non si chiuderà presto.

L’unico che ride è Enrico Letta, in questo caso, perché il Partito democratico risulta solido e più che mai al centro della scena politica.

Segui anche le News politiche della settimana. In replica alle 15 ed alle 17 sulle frequenze di Radio Onda Music.

Share This:

Daniele Naddei

Giornalista iscritto all'ordine dei Giornalisti Pubblicisti della Campania da maggio 2014. Caporedattore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

No Banner to display

No Banner to display

No Banner to display

No Banner to display

Cultura a Colori