Gualtieri: il piano per sostenere l’economia distrutta dal Coronavirus

Il governo è pronto a sostenere la macchina produttiva che registrerà un prevedibile rallentamento con il diffondersi dell’epidemia.

Il ministro Roberto Gualtieri interviene a Di Martedì su La 7, a sostegno dell’economia rispetto all’emergenza coronavirus «penso a un decreto già questa settimana e una seconda misura entro la settimana prossima, entro dieci giorni, per dare risposte pesanti ai cittadini e senz’altro dobbiamo dare una risposta ai cittadini che subiscono un rallentamento dell’economia». «Stiamo pensando a misure a carattere regionale» ha affermato il titolare del Mef.

Le misure dovrebbero ricalcare le stesse già adottate nelle aree colpite dal terremoto o da altre calamità naturali. Vale a dire sospensione di tutti gli adempimenti fiscali e delle bollette. In più alle aziende verrebbe concessa la cassa integrazione. Gli interventi andranno a favore delle famiglie e delle imprese localizzate negli undici Comuni della zona rossa. Ma non è escluso che la mappa venga allargata. Il coprifuoco ordinato in Lombardia e il Veneto sta penalizzando il turismo e il commercio. La Confcommercio stima un danno variabile fra i 5 e i 7 miliardi se il blocco dovesse prolungarsi. Il ministro Gualtieri punta a inserire nel decreto anche facilitazioni per l’accesso delle imprese coinvolte dall’emergenza Coronavirus al Fondo di garanzia per le Pmi. I tecnici del ministero stanno valutando altri interventi, come contributi per la ripresa delle attività una volta accertati i danni.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori