Assalto alla sinagoga di Halle. Killer trasmette attentato in diretta: “Colpa di tutto è degli ebrei”

Germania sotto shock dopo l’attentato antisemita vicino Lipsia. 2 le vittime, ma il bilancio poteva essere peggiore se il killer non fosse rimasto chiuso fuori. Pubblicato su un sito il  video di 35 minuti dell’attacco girato con una telecamera montata sulla testa.

Si è scatenato tutto verso mezzogiorno. Gli spari segnalati nel quartiere Paulus, che si trova nella città vecchia di Halle. In un primo tweet la polizia parlava di “più attentatori. L’attentatore è Stephen B., tedesco di 27 anni. cittadino della Sassonia-Anhalt. Lo scrive lo Spiegel, affermando che gli inquirenti sono in possesso di un video realizzato dal killer, che evidentemente ha utilizzato una telecamera montata sull’elmetto. Le immagini, afferma il settimanale, mostrano come Stephan B. spari ad una donna, una passante, vicino al cimitero ebraico di Halle e poi anche l’uccisione di un uomo nella tavola calda Kebab non lontano dalla sinagoga. Dal video emergono chiare indicazioni sulla matrice antisemita e di estrema destra dell’attentato: il killer urla varie volte “ebrei”.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori