Hong Kong, manifestanti irrompono nel Parlamento

La polizia ha issato per la prima volta in assoluto la bandiera rossa (“red alert”) che comporta l’ordine di evacuazione immediata.

Oggi ricorre il 22/mo anniversario del ritorno di Hong Kong a Pechino, ma non è stato un giorno tranquillo.

Alcuni manifestanti hanno fatto irruzione nel Parlamento occupando l’aula. L’irruzione è avvenuta dopo diverse ore di assedio da parte di circa 1.500 persone, in prevalenza studenti che, a volto coperto, hanno circondato il compound superando poi la recinzione esterna e arrivando all’ingresso principale dell’edificio.

Il gruppo di attivisti ha forzato l’ingresso in Parlamento con pesanti tubi di acciaio e grossi carrelli in ferro. Qui sono stati divelti infissi e distrutte vetrate e sul podio è comparsa la vecchia bandiera coloniale. Il gesto ha scatenato la reazione della polizia che ha caricato i manifestanti e lanciato lacrimogeni.

Di pronta risposta gli attivisti hanno lanciato uova contro gli agenti, assediato i palazzi del governo e distrutto anche le finestre del Consiglio legislativo di Hong Kong.

La polizia di Hong Kong aveva lanciato un ultimatum via Facebook ai manifestanti prima di compiere la carica sulla folla: “Andate via o aspettatevi l’uso della forza appropriata” in caso di resistenza. I manifestanti hanno fatto irruzione nell’edificio intorno alle 21:00 locali (le 15:00 in Italia).

Il corteo organizzato da Civil Human Rights Front, il gruppo di attivisti alla base delle mobilitazioni di massa dei giorni scorsi, ha visto l’adesione di circa 550mila. Ma la polizia ha parlato invece di un picco di 190mila persone.

Il governo di Hong Kong ha accusato in una dichiarazione i manifestanti che hanno occupato il Parlamento di aver usato “violenza estrema, mettendo seriamente a repentaglio la sicurezza degli agenti di polizia e il pubblico, atti così violenti sono inaccettabili per la società”.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori