Igor il russo condannato allʼergastolo

Feher, dopo una latitanza di otto mesi, è stato arrestato nel dicembre 2017 e da allora è in carcere a Saragozza.

Norbert Feher, meglio conosciuto come “Igor il russo”, il killer di Budrio che per mesi è stato oggetto di una gigantesca caccia all’uomo nel Ferrarese è stato condannato all’ergastolo.

Il gup Alberto Ziroldi ha deciso il massimo della pena per il killer serbo,  processato a Bologna in rito abbreviato per gli omicidi del barista Davide Fabbri e del volontario Valerio Verri e per vari altri reati. Dopo una latitanza di otto mesi, Feher è stato arrestato in Spagna a dicembre 2017 e da allora si trova nel carcere di Saragozza.

Oltre all’ergastolo, il massimo tenendo conto del rito abbreviato, Norbert Feher ha avuto l’interdizione perpetua dai pubblici uffici e l’interdizione legale per la durata della pena. Ora la sentenza andrà notificata in Spagna, con un nuovo mandato d’arresto europeo e l’autorità giudiziaria iberica dovrà rispondere se intende o meno consegnare il detenuto.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori