Il figlio di Beppe Grillo indagato per presunta violenza sessuale di gruppo

Ciro Grillo, figlio diciannovenne del comico, è indagato per violenza sessuale di gruppo ai danni di una modella con altri 3 ragazzi. La violenza sarebbe accaduta il 16 luglio in Sardegna. I cellulari dei 4 ragazzi sono stati sequestrati, in uno di essi ritrovato un video della serata.

I fatti sarebbero avvenuti la notte del 16 luglio in una discoteca di Porto Cervo. La modella scandinava ha dichiarato che il video ritrovato sul cellulare di uno dei ragazzi dimostrerebbe la violenza, per gli avvocati degli accusati invee dimostrerebbe esattamente il contrario.

La ragazza ha presentato la denuncia ai carabinieri di Milano una decina di giorni dopo la serata, iniziata in discoteca e finita nella villa del comico e fondatore del M5s a Porto Cervo. Ha raccontato che all’ inizio si era appartata con uno dei quattro, poi si sono aggiunti gli altri tre. E che il rapporto è avvenuto contro la sua volontà. I giovani, però, negano.per i legali il racconto della ragazza presenta troppe incongruenze. In primis la denuncia fatta solo dopo il ritorno a Milano, in più la ragazza avrebbe continuato tranquillamente la vacanza continuando a postare foto sui social network.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori