Il Ponte Morandi sarà demolito fra un mese

Dopo circa quattro mesi, qualcosa si muove intorno al Ponte Morandi, che ad agosto scorso ha provocato decina di vittime, in un ricordo che il tempo può solo sbiadire ma mai far dimenticare.
E di questi giorni la notizia che il Ponte, appena sarà dissequestrato, sarà demolito.

La data segnata in rosso sul calendario, salvo clamorosi colpi di scena, è quella del prossimo 15 dicembre. A dare l’annuncio di ciò è stato il Sindaco di Genova e commissario straordinario per la ricostruzione del Ponte Morandi Marco Bucci “Il mio piano prevede che dal 15 dicembre potranno partire i lavori di demolizione del ponte. Noi abbiamo un progetto che prevede la partenza delle lettere d’invito, l’elaborazione dei dati e la scelta del progetto entro la fine di novembre. I lavori partiranno non appena il ponte sarà dissequestrato. Appena avremo scelto il progetto lo manderemo immediatamente al procuratore e al gip per includere le loro osservazioni nel progetto e partire. Siamo d’accordo con il procuratore che lavoreremo in questo modo”.

I lavori dovrebbero partire dal moncone di ponente, poi si passerà alla demolizione di quello di levante potendo nel frattempo iniziare la ricostruzione a partire dalle nuove campate a ponente, in un lavoro che dovrebbe durare circa un anno.

Share This:

Giuseppe Secondulfo

Mi chiamo Giuseppe Secondulfo e sono uno studente laureando in lingue e letterature straniere presso l’Università di Napoli l’Orientale. Amo scrivere di calcio, reportages, e di attualità estera di cui sono un grandissimo appassionato. Nel tempo libero amo leggere, guardare documentari sull’arte, la cucina, approfondire la conoscenza delle lingue straniere e viaggiare. Sono un appassionato, oltre che del calcio, anche di tennis e di basket.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori