Il presidente dell’Ordine dei medici di Bologna contro l’obbligo vaccinale, la polemica

Giancarlo Pizza ha firmato la prefazione di un libro che contesta la legge Lorenzin: per le società scientifiche di pediatria «si tratta di un episodio grave».

Giancarlo Pizza, presidente al quinto mandato dell’Ordine dei medici di Bologna, ha firmato la prefazione del libro “Immunità di legge” ( Imprimatur), uscito a fine settembre, che critica la legge sui vaccini obbligatori introdotta dall’ex ministro della Salute Lorenzin per i bambini che vanno a scuola.

Pediatri, igienisti e medici del lavoro denunciano “stupore e preoccupazione” per le dichiarazioni del presidente dell’Ordine dei Medici di Bologna, Giancarlo Pizza, riguardo l’obbligo vaccinale, e ritengono “del tutto inappropriato che il presidente pensi che un libro ‘Immunità di legge’ – scritto da Pedante (un musicista) e da un chirurgo (che non risulta essersi mai occupato della materia), rappresenti un contributo importante al dibattito scientifico, degno di una sua prefazione”.

Nel suo scritto Pizza definisce il decreto legge dell’ex ministro Lorenzin «un’operazione precipitosa connessa a una presunta “epidemia” di morbillo e a una “insufficiente” copertura vaccinale che non aveva raggiunto il 95% della popolazione dei neonati».

Parole che fanno indignare medici e pediatri. “Rammentiamo che la legge sull’obbligo nasce proprio per garantire la frequenza scolastica a migliaia di bambini immunodepressi che non possono essere vaccinati e che rischierebbero la vita se non protetti dall’immunità di gregge – affermano le tre società scientifiche (Sip, Siti e Silm)  – la legge prevede inoltre finanziamenti per le campagne di informazione sanitaria alla popolazione, nonché la possibilità di rivedere gli obblighi con il miglioramento delle coperture”.

Pizza  non è però nuovo ad affermazioni del genere, tanto che  l’assessore regionale alla Sanità dell’Emilia-Romagna, Sergio Venturi, lo denunciò alla Federazione nazionale degli Ordini dei medici. Già un anno fa il presidente dell’Ordine dei medici di Bologna, finì al centro della polemica per alcune sue affermazioni contro l’obbligo vaccinale e sui suoi dubbi in merito all’allarme sul calo delle vaccinazioni.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori